Fortunato Gatto

Nato nel sud dell'Italia, Fortunato Gatto si è trasferito a Milano da bambino e dove è rimasto fino al 2007, dove ha poi intrapreso un salto evolutivo trasferendosi in Scozia per seguire la sua passione sempre più grande per i paesaggi selvaggi e la natura incontaminata. Il magnifico ambiente circostante, il suo approccio impavido alle instabili condizioni e situazioni climatiche oltre alla sua tenacia nel desiderio di apprendere e migliorare l'hanno aiutato a diventare un fautore della bellezza della natura.
"Il valore essenziale sopra a tutto. Un universo infinito all'interno del quale è confinato il nostro benessere sensoriale. La natura è il più grande capolavoro esistente così come lo è il mio obiettivo di rappresentarla. Attraverso metafore, ricerco immagini nascoste per raccontarne  segreti e, isieme ad essi, racconto anche parte di me stesso".
Finora, Fortunato ha rappresentato la Scozia e molti altri territori selvaggi, nel suo stile unico, ottenendo premi e riconoscimenti a livello mondiale, pubblicazioni e spazio mediatico. Organizza seminari, mostre fotografiche, conferenze e mostre doev, oltre a discutere sull'argomento della fotografia, condivide la sua passione e il suo massimo rispetto per gli approfondimenti sulla natura, la sostenibilità e l'ambiente - allo scopo di dare una voce e un volto alla Natura, la reale protagonista dei suoi capolavori.
"Una fotografia non rappesenta la realtà, ma una visione di essa. Fotografare panorami è una rappresentazione soggettiva della simbiosi che scaturisce tra un essere sensibile e la natura. le possibilità saranno infinite e sarà come aprire una porta verso un viaggio infinito.